Viaggi Avventura: racconti di viaggio

 



COME FUGGIRE DAL PROPRIO SE STESSO… RIUSCENDO CONTEMPORANEAMENTE A FARSELO TORNARE SIMPATICO



Conversazione con: Carlo Crescitelli, gestore OLTREFRONTIERA Avellino, ed il suo alter ego “l’antiviaggiatore”, campione di catastrofiche esperienze di viaggio


49 anni, nel corso dei quali ha sempre assecondato e coltivato la propria passione per i viaggi e le culture “altre”, Carlo Crescitelli è il gestore del punto vendita di Avellino della catena di negozi brianzola OLTREFRONTIERA.

Di lui ci ha colpito l’aver saputo collegare le dinamiche della propria attività professionale e commerciale ai propri interessi personali, culturali ed artistici, realizzando un interessante connubio tra vita di lavoro ed obiettivi di vita personale: un pò quello che desiderano e cercano tutti… no? Così abbiamo colto l’occasione di porgli qualche domanda al riguardo.

D. Carlo, ci racconti la storia di questa tua scelta?

R. Quando avevo vent’anni o poco più, nei magici ed ahimé lontani anni ottanta, mi piaceva tanto entrare – mentre mi aggiravo nelle capitali europee, zaino in spalla come usava allora - nei negozi di arredo ed arte etnica, dove regolarmente non compravo nulla causa la mia normale indisponibilità di denaro da backpacker: ma intanto fantasticavo sull’idea che un giorno, forse, avrei avuto un negozio così tutto mio… lo vedi che allora qualche volta i sogni si avverano?


D. E a te come è successo?

R. Ce n’è voluto un po’, di tempo per decidermi: ho preso prima una laurea (in Storia dell’Africa e dell’Asia, of course) e poi ho trascorso una dozzina d’anni a sgobbare nelle direzioni aziendali di qualche grande impresa, mentre intanto, giusto per tenermi in esercizio, mi specializzavo in Filosofia: ma decisamente non era il massimo, per me, e così, quando ho messo piede per la prima volta in uno dei punti vendita OLTREFRONTIERA, mi sono detto: “Però, questa è una proposta davvero giusta: arredo di tendenza made in Asia, antiquariato e modernariato etnico, oggettistica accuratamente scelta per incontrare al meglio il gusto degli italiani…” Ecco, credo che sia stato proprio questo a convincermi: una offerta che scavalca le inevitabili ingenuità del prodotto extraeuropeo presentandolo allo stesso livello del migliore italian style: non a caso il pool direttivo di OLTREFRONTIERA è composto da un team di architetti e designers...

D. Il tuo punto vendita di Avellino è anche il riferimento di una serie di attività culturali ed artistiche…

R.
Certo, e non necessariamente di carattere etnico ed orientalistico: quello che mi interessava era stabilire il principio che anche in un capoluogo di provincia decisamente depresso come il nostro ci fosse la possibilità non solo di vivere il meglio dell’attualità, ma anche di potersi esprimere in uno spazio il più possibile libero ed animato da logiche non troppo esclusive: ben più di una volta è capitato di concedere chances espositive ad artisti giovanissimi e/o magari totalmente sprovvisti di mezzi e risorse, e vi assicuro che sono stati proprio quelli i momenti più gratificanti! Per mia personale etica del lavoro, per qualità intrinseca delle esposizioni presentate, ed anche e soprattutto per mia personale soddisfazione di essere riuscito ad offrire occasioni a chi se le sarebbe normalmente viste negate.

D. Carlo, chi è “l’antiviaggiatore”?

R.
E’ il mio alter ego letterario, un personaggio buffo nato un po’ per gioco a nome del quale ho deciso di stendere i miei diari di viaggio: si tratta di un omino che viaggia, viaggia, viaggia e gira il mondo privilegiando le destinazioni più ardue ed improbabili, convinto com’è che alla fine trarrà un vantaggio di esperienza di vita da questo tenersi costantemente fuori dalle rotte turistiche conclamate.


D. Proprio come te, insomma: quando snoccioli il tuo ricco ma strano, freddo e piovoso curriculum di viaggi (Spizbergen, isole Far Oer, Canada nordorientale, Donegal irlandese giusto per fare qualche esempio) qualcuno potrebbe anche pensare che allora l’antiviaggiatore sei proprio tu… o no?

R.
Fai un po’ te… a me piace più pensare che un piccolo antiviaggiatore si nasconde in qualche maniera in ognuno di noi, nella voglia che tutti abbiamo di vivere la vita per il massimo che ci può dare, anche se questo poi alla fine costa sudore e fatica; perché ogni sforzo sarà sempre e comunque ripagato dall’essere riusciti, anche solo per un attimo, a vivere e sperimentare l’imprevisto, l’imprevedibile, il meraviglioso… ecco, credo che sia proprio questo che ognuno di noi cerca dai viaggi e dal mondo che ci circonda in genere… a proposito, lo sai qual è lo slogan di OLTREFRONTIERA Avellino? “Vendiamo arredi, regaliamo emozioni!” Lo vedi che tutto torna?

D. L’antiviaggiatore adesso è diventato anche un canale YouTube…

R.
La simpatia verso il libro ed il personaggio è stata davvero tanta, e così mi è venuto naturale incominciare a veicolarli e promuoverli attraverso YouTube: non posso farci nulla se detesto Facebook, che mi è sempre apparso stucchevole, piatto e vuoto, assai meglio l’estro caotico, totale e sregolato che invece ti propone ed impone YouTube, dove sei costretto continuamente a metterti in gioco anche spesso in modo imbarazzante: ecco, i trailer del libro e degli altri miei libri, le gags video dell’antiviaggiatore ed i miei scalcagnati reportages di viaggio li trovate soprattutto lì.



D. E ci troviamo notizie e videoreportages anche del tuo ultimissimo lavoro letterario, che si intitola assai concisamente “Come farai a fuggire da te stesso… se lui continua a correrti dietro?!?”

R.
Appunto. Bravo chi ci riesce! L’antiviaggiatore ci prova, anche io ci provo, tutti noi in fondo ci proviamo o quantomeno vorremmo provarci. Qui la strategia antiviaggiatrice di fuggire dal quotidiano realizzando viaggi assurdi incomincia a diventare consapevolezza di se stessi e dei propri inevitabili limiti; soltanto accettandoli e convivendovi serenamente possiamo conquistare le nostre piccole personali saggezze.

D. Quale migliore augurio per ciascuno di noi! Bene, Carlo, c’è ancora qualcosa che vuoi dire ai nostri lettori al termine di questa nostra chiacchierata?

R.
Le solite ma non per questo banali: viaggiate, viaggiate, viaggiate più che potete, frattanto però adattate la vostra vita ai vostri ritmi e non viceversa, siate sempre giusti con chi è all’occorrenza meno forte di voi senza per questo mai invidiare chi lo è, non accontentatevi mai dico mai di un ripiego (meglio niente!) e naturalmente scappate dal voi stesso che non vi piace ogni volta che potete! Sarò felice delle vostre visite on line ai due fantastici siti di OLTREFRONTIERA (shop & holding), alle schede on line dei miei libri, all’originale documentario TV dedicato all’antiviaggiatore dalla giornalista Antonella Russoniello ed infine al canale YouTube dell’antiviaggiatore (con una doverosa precisazione sulla inquietante videorubrica “A tavola con l’antiviaggiatore”: guardate, ma non fatelo a casa! E neanche in viaggio!) Grazie a tutti, contatti e commenti a qualunque titolo assai graditi!

(foto: Mimmo Forte)


Links:

OLTREFRONTIERA Shop Avellino

OLTREFRONTIERA holding

email address: info@oltrefrontiera.av.it

Scheda e anteprima on line “L’antiviaggiatore”

Scheda e anteprima on line “Come farai a…?!?”


“Eccentriche rotte”: documentario TV a cura di Antonella Russoniello

Parte 1a

Parte 2a


Antiviaggiatore Youtube Channel





 

by PierFranca Pozzer Torna alla lista
Google
Web abakab.com

Iscriviti alla Newsletter
(inserisci la tua email)

Viaggi Avventura: racconti di viaggio
Abakab: Viaggi avventura, viaggi nel mondo, diari di viaggio, spedizioni in lluoghi remoti

Tecniche & Materiali
Abakab: Tecniche di lavorazione e materiali impiegati nel realizzare prodotti etnici

Popoli ed etnie
Abakab: Popoli del mondo, etnie da scoprire

Usi & Costumi
Abakab: Usi e costumi dei popoli del mondo

Ricette di cucina etnica
Abakab: Ricette etniche dal mondo, cucina etnica

Musica etnica
Abakab: Musica etnica, musicisti etnici, strumenti musicali etnici, festival di musica etnica

Gioielli etnici
Abakab: Gioielli etnici, simboli etnici, cultura dei simboli, amuleti e talismani tribali, simboli tribali

 


Le rubriche di Abakab: Acquisti nel web | AbakabPromo | A casa di... | Focus On | Alla scoperta di... | in Libreria | Forum
© 2007. Progetto Ethnica - InternetIDEA COME FARE PUBBLICITA' SU ABAKAB | SCRIVI AD ABAKAB | HOME